L’applicazione

L’app Phree-ly, creata per la società ROTGAUD srl, utilizza un metodo innovativo per migliorare il benessere psicofisico e gestire i disturbi della sfera femminile. Include esercizi di respirazione, esercizi motivazionali e racconti delle esperienze multisensoriali accompagnati da musiche inedite scritte apposta per l’utente. Il contenuto è accessibile liberamente in base alle necessità dell’utente e include un questionario per creare un percorso personalizzato per gestire problematiche ginecologiche come cicli irregolari, dolori pelvici, emotività nella gravidanza e cambiamenti emotivi in pre-menopausa e menopausa. La app si basa sui 4 pilastri del Metodo Phree-ly, le 3 Tecniche e il Diario.

Il mio lavoro come Project Manager

Come project manager, ho avuto l’opportunità di mettere insieme un team di professionisti per lo sviluppo dell’app Phree-ly.

Il mio team è stato composto da sviluppatori per creare la struttura tecnica dell’app, grafici per creare l’aspetto visivo dell’app, esperti di user experience per garantire che l’app fosse facile da usare e intuitiva, copyrwriter per creare i testi dell’app, tecnici del suono per creare un’esperienza audio immersiva, compositori musicali per creare musiche inedite per accompagnare l’utente nel suo percorso, voicever per registrare le voci e traduttori per tradurre l’app in tre lingue diverse.

Davide Troise

Project manager e Sviluppatore

Chiama per scoprire come possiamo realizzare insieme il tuo progetto!

Customer Retention Is The Cornerstone

Uno strumento davvero interessante che consente ad ognuno di “so-stare” e dedicare un tempo significativo al proprio mondo interno con curiosità. Stimoli ed input molto creativi che rendono l’esplorazione ancora più interessante e offrono sicuramente un punto di partenza per nuove consapevolezze. Complimenti!

Dott. ssa Valentina Martin, psicologa-psicoterapeuta

Coordinare il team

Coordinare tutti i professionisti nelle varie fasi è stato complesso, ma è stato possibile utilizzando una metodologia di gestione del progetto che consentisse di pianificare e monitorare i task, seguire i progressi e gestire eventuali problemi. Inoltre, si è utilizzato una piattaforma di gestione del progetto per condividere documenti, seguire i task e comunicare in modo efficace tra i membri del team. Si inoltre è utilizzato un sistema di gestione del codice sorgente per mantenere il controllo sulla versione del codice e per la condivisione del lavoro tra i membri del team.

Dividendo i compiti fra più professionisti e in più fasi, si è potuto ottimizzare la gestione del progetto, garantire una maggiore qualità e una maggiore efficienza nell’esecuzione delle attività, evitando sovraccarichi di lavoro e riducendo il rischio di errori.

Ecco le fasi principali dello sviluppo

  • Analisi dei requisiti del cliente

  • Progettazione dell’app

  • Sviluppo del prototipo

  • Test e debugging
  • Lancio su App Store
  • Supporto post-lancio

Inoltre, è stato importante stabilire una comunicazione chiara e frequente tra tutti i membri del team

per garantire che ognuno fosse sempre al corrente delle attività degli altri e potesse pianificare il proprio lavoro di conseguenza. È stato anche importante stabilire un sistema di priorità per i task, in modo da garantire che i lavori più urgenti venissero completati prima.

Per garantire che nessuno fosse bloccato nel proprio lavoro in attesa che un altro terminasse un task, si è utilizzato un sistema di dipendenze tra i task. Ciò significa che ogni task dipendeva da un altro task per essere completato. In questo modo, si è potuto pianificare il lavoro in modo che i task dipendenti venissero completati prima dei task che dipendevano da essi.

In generale, la chiave per coordinare efficacemente tutti i professionisti nelle varie fasi è stata una comunicazione efficace e una metodologia di gestione del progetto ben strutturata. Utilizzando questi strumenti, il team è stato in grado di lavorare in modo efficiente e di completare il progetto entro i tempi previsti.

Conclusioni

Sono orgoglioso del lavoro del mio team e dei risultati che abbiamo ottenuto con l’app Phree-ly. È stato un vero piacere lavorare su questo progetto e siamo soddisfatti di aver contribuito a migliorare il benessere femminile. Il team ha lavorato instancabilmente per creare un’app che aiutasse le donne a gestire i propri disturbi ginecologici attraverso esercizi di respirazione, esercizi motivazionali e racconti delle esperienze multisensoriali accompagnati da musiche inedite scritte apposta per l’utente. Abbiamo lavorato in stretta collaborazione con esperti del settore per garantire che l’app fosse basata su solide fondamenta scientifiche e che fosse facile da usare per le utenti.

È stato un progetto complesso che ha richiesto una grande quantità di coordinamento tra i vari professionisti del team, ma siamo riusciti a superare ogni sfida e a creare un’app di successo. Siamo felici di aver potuto contribuire a migliorare la vita delle donne che utilizzeranno l’app e siamo ansiosi di continuare a lavorare su progetti simili in futuro.

Molto utile non solo a chi soffre di un disturbo psicopatologico, ma anche a chi vuole migliorare il proprio benessere psicofisico in armonia con l’altro da sé. I costi sono contenuti e, trattandosi di auto-terapia, sono denari sempre ben spesi, se è vero che la salute non ha prezzo. La Mindfulness è considerata attualmente la forma di psicoterapia più efficace per la gestione dello stress, come sperimentato ad esempio dagli operatori sanitari impegnati in prima linea nella lotta contro il Covid

Prof. Maurizio De Vanna

Trasforma le tue idee in successo!

Davide Troise

Project Manager e Sviluppatore

Inserendo i dati fornisco il consenso ad essere contattato